Zenoni: "Vogliamo vincere. L'atteggiamento farà la differenza"

01-01-1970

zenoni, playoff, conferenza stampa

SALO' - Queste le dichiarazioni rilasciate da mister Damiano Zenoni alla vigilia del match contro il Ravenna, in programma allo stadio Turina domani, mercoledì 15 alle ore 20,30 e valido per il Secondo turno dei playoff Lega Pro.

"Allenamenti lunghi? Due ore sono nella media. Emozionato? Sì, perché per me sarà l'esordio come allenatore professionista. Perà una volta in campo passerà tutto.

Il mio inserimento? Ottimo, ma non avevo dubbi vista la professionalità del gruppo.

La testa farà la differenza, l'atteggiamento sarà la chiave di tutto. Sono pronto, è quello che volevo e non mi spaventa. Il Ravenna? Mi ha fatto una bella impressione, hanno buona gamba sulle fasce, palleggiano bene in mezzo e davanti sono pericolosi.

Il prossimo turno? Non ho visto nulla, non voglio sapere: prima c'è il Ravenna. Con cui sarà una gara del tutto differente dal campionato. Perché sono i playoff e non possiamo permetterci di perdere, vogliamo vincere e basta.

Nocciolini e Caracciolo a 12 gol? Spero vinca questa sfida il nostro bomber. Ma l'atteggiamento e le motivazioni faranno la dofferenza. Dovremo essere bravi a stare uniti, coesi, a parlare tra di noi. Dovremo essere squadra dal primo all'ultimo minuto. Dovremo lasciare sul campo tutto, dare il massimo. Mi aspetto tanto dai ragazzi, dobbiamo soffrire tutti. Dobbiamo dare un segnale fortissimo.

Timori? Nessuno. Prima dovrà esserci l'uomo e poi il giocatore".