Hergheligiu:

13-06-2019

hergheligu, lavoro e studio, sogno

SALO' - Il sogno, l'obiettivo, la forza di volontà. Denis Hergheligiu èl'emblema del motto "se vuoi, puoi". Un anno tra allenamenti e studio per superare l'esame di Stato al liceo. Si è messo in mostra, ha affinato le sue doti in campo e non solo. Nel segno del lavoro. E degli affetti.

"Inizialmente mi sentivo un po’ a disagio, un inizio di stagione in cui ero imbarazzato: non riuscivo a credere infatti di poter condividere lo spogliatoio con Caracciolo, Pesce, Canini, Ferretti, Legati… Da loro però ho subito cercato di carpire ogni dettaglio, soprattutto la cultura del lavoro e la grande professionalità.

Quest’anno ho dovuto sostenere un doppio lavoro: oltre agli allenamenti, anche la quinta liceo al “Gigli” di Rovato. Allenandoci soprattutto la mattina, ho dovuto arrangiarmi nello studio. Per fortuna la mia ragazza, Marta Buizza, frequenta la mia stessa classe e quindi mi ha davvero aiutato tanto. Non solo: anche i professori si sono resi disponibili fermandosi anche dopo l’orario di scuola per spiegarmi alcuni passaggi del programma. Nelle trasferte, poi, mi svegliavo prima dei miei compagni e sfruttavo ogni momento libero per studiare in vista della maturità.

La mia famiglia vive lontana, ma ho la fortuna che mi ha sempre fatto percepire grande vicinanza sia negli affetti che appoggiandomi nelle scelte e facendomi capire quanto fosse importante anche lo studio.

Diventare calciatore è sempre stato il mio sogno. Quest’anno è stato il mio primo anno tra i “grandi” e sono ancora più convinto anche grazie ad un club serio ed organizzato come Feralpisalò. Ma nella vita ho tanti obiettivi ben fissati nella testa, non voglio assolutamente fermarmi e farò di tutto per raggiungerli".