Feralpisalò-Lecco: le reazioni nel post partita

07-11-2019

Feralpisalò-Lecco: le reazioni nel post partita

Si è da poco conclusa nella sala stampa dello stadio Turina, la conferenza post match, alla quale è intervenuto, oltre a mister Sottili, Daniele Altobelli.

Queste le loro dichiarazioni: 

Mister Sottili:”Mordini è bravo a lavorare in quello che riesce a fare meglio: gli inserimenti senza palla. In mezzo al campo eravamo un po’corti, è stato importante.”

“Nel finale abbiamo rischiato tanto, è stato fondamentale non fare altri 30 minuti. Ci prendiamo ben volentieri il passaggio del turno e da domani si pensa a Ravenna.

“Vincere aiuta a vincere? Certo, è una questione di mentalità. Devi far sempre tuo quell’obiettivo. Quando vedo i 3 attaccanti andare a dare una mano 10 metri sotto la metà campo è un segnale forte per l’obiettivo che vuoi raggiungere come squadra e i ragazzi sono stati bravi ad avere questo cambio di mentalità.

“Ogni tanto facciamo ancora fatica ad adeguarci ad alcune situazioni, ma la squadra ha le qualità per alzare il livello del fraseggio e del possesso.”

“Contento anche di Liverani. Ha qualità importanti soprattutto tra i pali e oggi ci ha dato una grossa mano a portare a casa il risultato.”

“Dopo il vantaggio avevamo la possibilità per chiuderla, ma abbiamo tirato troppo poco in porta nel secondo tempo. Questo mi rammarica perché c’erano le condizioni per aumentare il vantaggio.”

“Contento di chi è subentrato. Tirelli ha qualità importanti, è giovane e deve pensare a lavorare bene.”

“Ho sempre avuto la consapevolezza di avere una squadra importante. Le squadre che vogliono fare un certo tipo di campionato devono avere alternative all’altezza per far si che la competizione quotidiana alzi il livello dell’allenamento.”

Altobelli:”Non era la prima volta in questo ruolo e mi sono trovato bene. Non sono ancora al 100% ma ci stiamo avvicinando.”

“I nostri giovani sono una risorsa importante, stiamo facendo di tutto per metterli a proprio agio.”

“Abbiamo dimostrato in campo che ci tenevamo a passare il turno. Oltre a permetterci di dare minutaggio a chi ha giocato meno, anche il premio finale ha il suo peso. Non dobbiamo lasciare nulla al caso: vincere aiuta a vincere. Abbiamo invertito la rotta ed è importantissimo.”

“Con il Ravenna sarà una partita difficile e saranno agguerriti perché arrivano da un paio di risultati negativi. Noi però abbiamo tracciato il nostro cammino e dobbiamo continuare per questa strada.”