PIETRO STRADA, COMUNICATO UFFICIALE

24-05-2020

PIETRO STRADA, COMUNICATO UFFICIALE

Quattro anni, uno scudetto Berretti e tanti giovani valorizzati. Pietro Strada saluta la Feralpisalò. I suoi successori saranno Pietro Lodi, che avrà il ruolo di Direttore generale del Settore giovanile con delega ai Progetti speciali e Alex Pinardi, che del Settore giovanile sarà il Direttore tecnico.

Il club ringrazia Strada per il lavoro svolto e gli augura le migliori fortune professionali.

I Leoni del Garda augurano altresì un proficuo lavoro a Lodi e Pinardi.

Pietro Strada: “Sono arrivato nel 2016 e di certo la ciliegina sulla torta è stata lo scudetto del 2018 con la formazione Berretti. 

Motivo di grande orgoglio è stata anche la valorizzazione di un ragazzo come Mattia Tirelli, un prodotto puro del nostro settore giovanile, classe 2002, che ha non solo esordito, ma anche segnato un gol con la prima squadra. Inoltre Hergheligiu, Bertoli e decine di altri ragazzi che oggi giocano in Serie D. Diversi giovani profili sono stati ceduti a club di serie A e B e alcuni hanno fatto stabilmente parte delle rappresentative nazionali di categoria. È stata per me inoltre una grande gioia vedere salire in prima squadra l’allenatore della Berretti Damiano Zenoni. 

Quando arrivai, il club aveva la consueta ambizione ma c’era bisogno di punti fermi a livello tecnico e organizzativo sui quali ho avuto l’opportunità di lavorare con passione, costanza e determinazione. 

Lascio - di comune accordo con i Leoni del Garda – in una stagione interrotta sul più bello da un’emergenza imprevedibile e con una Berretti in testa alla classifica. Non solo, gli Under 15 per la prima volta erano ad un passo dall’accedere ai play off. 

Mi congedo con un’altra grande soddisfazione: ovunque sia andato, anche durante l’ultimo corso Figc per responsabili del Settore giovanile, il nostro comparto è sempre stato riconosciuto come uno dei migliori per serietà e risultati di tutta la Serie C. A tal proposito e per tutte le soddisfazioni raccolte in questi anni, voglio ringraziare tutti i miei collaboratori e i ragazzi con i quali ho instaurato un rapporto di fiducia e assoluta condivisione. Ringrazio inoltre il presidente Pasini e tutta la società per avermi permesso di lavorare al meglio per far crescere persone oltre che cercare di formare calciatori. 

Mi dispiacerà non poter seguire più quei giovani atleti con ottime possibilità di crescita che giocano tra le fila della Feralpisalò. Sono certo che chi mi succederà saprà curarli al meglio, facendo il bene del club".