GIORNATA NAZIONALE IN RICORDO DELLE VITTIME COVID

18-03-2021

LA GIORNATA NAZIONALE IN RICORDO DELLE VITTIME DEL COVID

Orgoglio bresciano. Orgoglio bergamasco. Fierezza d’Italia. La forza del nostro territorio, l’esempio. La capacità di resistere, la peculiarità. Antifragili e resilienti. Medici, infermieri e Oss. Le aziende, gli imprenditori, le famiglie, i giovani, gli sportivi, gli anziani. Tutti noi.

A Bergamo le bare portate dai camion dell’Esercito. Con Brescia in affanno. Ma capaci, entrambe, di legarsi in un sentimento di solidarietà mai così forte. Fratelli. Nel destino avverso. Che stimola l’orgoglio. Inmiati.

L’iniziativa AiutiAmoBrescia, in pochi giorni, raccolse centinaia di migliaia di euro. In un anno quasi 19 milioni. Feralpisalò accese il cuore, con la forza propagatoria di pulsazioni valoriali. Con una Salò ferita, silenziosa, immobile. La canzone di Vasco per dare forza ad un intero territorio

Il Senato ha approvato la legge che istituisce la Giornata nazionale in ricordo delle vittime del Covid che si celebrerà, da oggi, ogni 18 marzo. Il giorno del 2020 in cui - a Bergamo - i camion dell'esercito portarono via centinaia di bare con morti destinati alla cremazione fuori città. Un'immagine rimasta un simbolo di quella tragedia. Bandiere a mezz'asta in tutta Italia.