FERALPI SPORT: CICLISMO, GRANDI GIOIE

10-05-2021

feralpi sport

GRUPPO CICLISTICO FERALPI, È DOPPIETTA!

177 i partecipanti alla Tre Valli Varesine Juniores, classica giovanile che ha visto la sua prima edizione nel 1967. A vincere è il bresciano Nicolas Borsarini e per il Gruppo Ciclistico Feralpi Group è doppietta con il secondo posto di Sebastiano Minoia, con Matteo Lovera (Bustese Olonia) a completare il podio.

La gara Juniores si è corsa sulla distanza di 125 chilometri, con un circuito iniziale, da ripetere per cinque volte, e le ultime due tornate dal chilometraggio più lungo. In palio l’undicesimo Trofeo Giacomo Besani alla memoria e il 5° Trofeo Mamma Guerrina alla memoria. 

L’impegnativo tracciato, con gli strappi di Casale Litta e Bernate, screma il plotone dei partecipanti, ci sono poi diversi attacchi in solitaria, ma l’azione decisiva avviene sull’ultima ascesa di giornata quando al comando restano in 17 atleti che si presentano sul rettilineo di arrivo per contendersi il successo. Sono i ragazzi del G.C. Feralpi guidati da Tiziano Gozio che impostano la volata da lontano e con Nicolas Borsarini vanno a conquistare il primo successo stagionale.

ORDINE DI ARRIVO:

1) Nicolas Borsarini (G.C.Frealpi Group) km 125 in 3h03’11” media 40,943, 2) Sebastiano Minoia (G.C.Feralpi Group), 3) Matteo Lovera (Unione Ciclistica Bustese Olonia), 4) Pietro Mattio (Vigor Cycling Team), 5) Nicola Rossi ( Pedale Casalese), 6) Diego Ressi (Team Giorgi), 7) Nicolò Arrighetti (Massì Supermercati), 8) Cesare Chesini (Ausonia CSI Pescantina), 9) Christian Piffer (Ausonia CSI Pescantina), 10) Gabriel Fede (GB Junior Team).

(FONTE: tuttobiciweb.it)

RACCAGNI, LA CONVOCAZIONE IN NAZIONALE

Si colora di azzurro la stagione della Feralpi Monteclarense. Gabriele Raccagni, 18 anni bresciano di Collebeato, è stato convocato dalla Nazionale Italiana per la nona edizione del Gran Premio Nazionale S.C.F.W.R. Baron-Trofeo città di San Martino di Lupari per juniores in programma, domenica 9 maggio in provincia di Padova.

Protagonista in questo avvio di stagione con il secondo posto nella Novara-Suno e il terzo a Camignone, Raccagni si è guadagnato la fiducia del cittì Rino De Candido che subito lo ha voluto con sè nella prima uscita ufficiale della Nazionale. Per il giovane bresciano iniziare l'anno così dà una bella motivazione, oltre che una grande emozione indossare per la prima volta la maglia azzurra.

(Foto di copertina: Rodella)