Quinta Categoria, Feralpisalò-Novara For Special 3-3: verdeblu chiudono quinti!

16-06-2018

#feralpisalò #settore giovanile #senza di me che gioco è

SALÒ - Si chiude la stagione del progetto "Senza di me che gioco è?". Il team della Feralpisalò ha pareggiato 3-3 (in rete Baronio, Zanelli, Kubeja) con il Novara For Special, concludendo il campionato di Quinta Categoria al quinto posto mancando il sorpasso a Sassuolo ma chiudendo comunque davanti ai piemontesi. La partita ha visto i piemontesi aprire le marcature. La Feralpisalò ha ribaltato il match segnando tre reti a cavallo dei due tempi. Nel finale le due reti del Novara For Special che hanno chiuso il match sul 3-3.

Al di là di risultati e classifiche, va agli archivi una stagione che sotto ogni aspetto è stata emozionante e ricca di piacevoli ricordi. La Feralpisalò, dopo aver partecipato e raggiunto la semifinale nel torneo di Quarta Categoria promosso da Lega Pro nella scorsa annata, ha disputato un campionato di 13 giornate lungo l'arco di questa annata disputando ottime prove con un bilancio di 8 vittoria, 2 pareggi e 3 sconfitte. Un percorso iniziato ad ottobre con il Venezia For Special, caratterizzato dal successo a Verona col Chievo che ha permesso poi di assistere alla gara della prima squadra clivense contro la Spal, per giungere alla partita disputata a Salò con il Torino FD davanti ai supporters verdeblu.

Un capitolo a parte merita comunque la giornata di giochi vissuta ad aprile in Vaticano davanti a Papa Francesco.  Un evento che resterà indelebile nelle menti e nei cuori di tutti, come tutto il campionato vissuto con staff, educatori e genitori sempre presenti ad allenamenti e partite. 


"E' stata un'annata di grandi soddisfazioni - sottolinea mister Francesco Pellegrini. L'aspetto emotivo ha fatto la differenza. C'è stata una crescita, molto positiva. La cosa più bella di questo progetto e in generale della nostra stagione credo sia l'armonia tra Società e ragazzi: c'è uno stretto coinvolgimento, che si distingue rispetto agli altri Club. Non ci siamo mai sentiti soli. Questo era il secondo anno: si chiude un'altra stagione ricca di bei ricordi. E' stato bello aver potuto condividere nuove esperienze, con sempre più realtà e soprattutto persone"