Il cibo sano per ogni bambino: Feralpisalò partner di Coldiretti

06-11-2017

#feralpisalò
coldirettiferalpisalo

SALÒ - Si chiama "Il cibo sano per ogni bambino" ed è la seconda edizione dell'ampio progetto dedicato alla corretta alimentazione promosso da Coldiretti Brescia sul territorio cittadino e dei paesi limitrofi. Come nella scorsa annata, l'associazione bresciana torna nelle scuole e lo fa con incontri mirati sul tema del cibo e come detto della corretta nutrizione. Al fianco di Coldiretti Brescia, da quest'anno, c'è anche la Feralpisalò che, in mattinata, ha presenziato all'incontro attraverso la presenza del vicepresidente Isabella Manfredi, del direttore generale e sportivo Francesco Marroccu e del responsabile dei progetti speciali Pietro Lodi. 

Nell'ambito del progetto la Feralpisalò effettuerà dieci interventi dedicati alle scuole con sede nella città di Brescia sul tema "Sport e sana alimentazione per diventare piccoli campioni". Tali sessioni avranno il compito di spiegare agli alunni l'importanza dei pasti e degli stili alimentari, con particolare attenzione alla stagionalità e ai prodotti del territorio. E di quanto tale approccio possa essere funzionale anche all'attività sportiva. 

"Siamo orgogliosi di poter partecipare a questo progetto di Coldiretti - spiega il vicepresidente e direttore comunicazione Isabella Manfredi - continuando un discorso già affrontato dai nostri responsabili nell'ambito del Progetto Scuole che resta uno dei fiori all’occhiello delle nostre iniziative con i giovani del territorio. Parlo di giovani perché non ci rivolgiamo solo ai nostri tesserati ma a tutti i bambini e ragazzi. L’alimentazione ha un alto valore sotto diversi aspetti: deve essere fatta una corretta informazione e noi, come società calcistica professionistica, vogliamo essere portavoce di questi sani principi per aiutare i ragazzi nella loro formazione. Come detto lavoriamo nelle scuole ma anche direttamente con i genitori dei nostri ragazzi: nell’ambito degli incontri che da anni coinvolgono le nostre squadre giovanili e le formazioni affiliate, promuoviamo incontri interamente dedicati sulla corretta alimentazione, ottenendo sempre importanti risposte di pubblico. Questo vuol dire che c’è volontà di saperne di più, perché credo che le persone tengano ai propri figli e al loro futuro".  

"La società - continua il direttore generale e sportivo Francesco Marroccu - si spende da anni per promuovere i sani valori nei giovani. E non solo. Da anni lavora con le società sportive del territorio per promuovere l’attività sportiva e con essa la sana alimentazione negli studenti. Crediamo che le nuove generazioni debbano apprendere fin da subito cosa è importante per il loro futuro: una nutrizione corretta permette di essere in ottima salute oltre che dare le migliori possibilità in termini sportivi. Questo progetto ci rende orgogliosi innanzitutto di poter far squadra con Coldiretti e, in seconda battuta, di portare avanti un obiettivo comune che è legato alla sempre più alta attenzione nei confronti di questi importanti temi".  

"Voglio ringraziare - sottolinea il presidente di Coldiretti Lombardia e del dipartimento di Brescia, Ettore Prandini - pubblicamente la Feralpisalò perché si è avvicinata in modo spontaneo al progetto, sostenendo la missione legata all'educazione alimentare e contemporaneamente al tema della qualità della vita dei nostri ragazzi nell'ambito sportivo".