AMBIENTE SERIO CON ORDINE E DISCIPLINA. SONO FORTEMENTE MOTIVATO

24-09-2020

tommaso morosini feralpisalò presentazione

Si è tenuta oggi pomeriggio, in diretta dalla sede Intred di Brescia, la presentazione ufficiale di Tommaso Morosini, neo Leone del Garda. Dopo l'introduzione del dottor Peli, il quale ci ha tenuto ad unirsi ai messaggi di vicinanza al presidente Pasini, sono intervenuti il DS Oscar Magoni e Morosini.

Queste, le loro parole:

Oscar Magoni: “Tommaso giocatore importante e sono felicissimo di dargli il benvenuto ufficiale. Un’opportunità di mercato quasi inaspettata. Era un giocatore inarrivabile e un’alternativa complessa. Dal momento in cui abbiamo appreso che sarebbe stato disposto a venire, mi sono subito mosso per cercare di portarlo qui in tutti i modi.” 

“È sicuramente uno dei 4-5 centrocampisti migliori della categoria, oltre che essere un ragazzo serio e un uomo vero. Sono sicuro che ci darà quello spessore umano che a noi serve. Con lui, abbiamo alzato la nostra asticella e ci faremo trovare pronti per l’obiettivo che vogliamo centrare.”

“Avevamo in testa un progetto. Sappiamo bene cosa fare. Abbiamo cercato di fare scelte oculate per ogni singolo uomo e giocatore. Penso che abbiamo scelto giocatori giovani di prima fascia e li abbiamo affiancati a giocatori esperti. Se prendiamo giocatori come Morosini diamo segnali di essere ambiziosi. Alla fine, tuttavia, sarà il campo a parlare e quindi dobbiamo metterci tutto l’entusiasmo possibile.”

Tommaso Morosini: “Ringrazio il direttore  le belle parole. Parole che fanno piacere. Ci tengo a dire che il tipo di giocatore che sono e sarò me lo direte voi a fine anno, perché ogni stagione è diversa. Cambiano dinamiche, squadre. Sono fortemente motivato e ringrazio Feralpisalò per aver creduto in me. Ho spinto molto per arrivare in questa realtà perché entrambi possiamo aiutarci a crescere."

"Quest’anno ci sono tanti giovani ai quali dobbiamo dare il nostro apporto: una responsabilità che noi “vecchi” ci dobbiamo assumere e ci assumeremo sicuramente.”

Far crescere i giovani è una bella responsabilità, ma fa parte del nostro lavoro. Se non mi assumo adesso queste responsabilità, quando dovrei farlo? Ho 29 anni e tanta esperienza. Sono pronto a prendermi tutto quello che c’è da prendere e voglio dare il mio apporto alla squadra. Credo ci siano tutti i presupposti per fare bene.”

“Mi faccio forte del mio atteggiamento. Sono un lavoratore e mi piace dare il massimo. Sono entusiasta di aver iniziare con un gruppo sano, che lavora bene e che mi ha accolto subito bene e questo mi aiuterà molto.”

“Ho scelto la Feralpisalò perché so che ha un ambiente di lavoro serio e per me in questo momento era importantissimo, perché ho girato tanto l’Italia e ho imparato a conoscermi. Penso di potermi esprimere al meglio in un ambiente dove c’è ordine, disciplina e progettazione. Conoscevo il direttore e mi è bastato parlare con lui per concretizzare questa scelta.”

“Ho scelto la 23 perché da sempre è un numero simbolico per me, in onore del mio idolo sportivo, Michael Jordan. Ringrazio Denis per avermela ceduta.”