RIMBORSO RATEO ABBONAMENTI NON GODUTO, LE INFORMAZIONI

27-10-2020

rimborso rateo abbonamenti feralpisalò

Da domani, mercoledì 28 ottobre 2020 e fino al 30 novembre pv, sarà possibile per i tifosi verdeblù avviare le procedure per ottenere il rimborso del rateo dell’abbonamento relativo alle sei gare della S.S. 2019-20 non disputate al Turina a causa dell’emergenza Covid-19.

La modalità di rimborso avverrà tramite il rimborso diretto sul conto corrente.

Ogni tifoso potrà anche decidere di rinunciare alla cifra, che sarà devoluta in beneficenza al charity partner dei Leoni del Garda: Mami Voice.

Ogni abbonato dovrà scaricare uno dei due moduli (download del PDF a fondo pagina) e inviarli firmati a biglietteria@feralpisalo.it.

Chi volesse, potrà recarsi nella biglietteria dello stadio Turina dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 (l’edificio all’ingresso dell’impianto).

IMPORTANTE: nella biglietteria di Feralpisalò sarà permesso l’accesso ad una persona alla volta e vietato a chi non disporrà di DPI correttamente indossati.

Ricordiamo che il termine per ottenere il rimborso è il 30 novembre 2020. Dopo quella data il club destinerà la cifra alla suddetta associazione.


MAMI VOICE, IL SUONO DELLA VITA

La collaborazione con MAMI VOICE ed Alfredo Bigogno è iniziata un anno fa, diventando sin da subito il charity partner di Feralpisalò.

Cos’è Mami Voice? È un dispositivo ingegnoso che necessita, per la sua realizzazione, di risorse economiche importanti che Feralpisalò è riuscita a raccogliere grazie alla generosa partecipazione di sponsor e amici. 

Se, dopo essere stato per nove mesi in vera simbiosi con la propria madre, il bambino subisce un distacco netto e radicale, è drammatico; ancora più drammatico è il distacco per i bambini prematuri i quali, prima degli altri, si vedono privati dell'ambiente e della situazione accogliente e confortevole cui erano abituati.

La voce della mamma, o meglio, i suoni della mamma sono confortanti al punto da poter essere persino terapeutici in casi particolari durante tutto il corso della propria vita. Dopo ricerche e tentativi si è giunti alla realizzazione di un sistema che permette di far giungere al piccolo il suono e soprattutto le vibrazioni della voce della propria madre all’interno della termoculla senza la necessità di introdurvi apparecchiature. La vibrazione viene percepita attraverso tutto il corpo.

Un’apparecchiatura è già stata donata dal Club verdeblù al reparto Terapia Intensiva Neonatale del Poliambulanza di Brescia, e ora vogliamo replicare e continuare questa fondamentale collaborazione donando altri dispositivi per alleviare il dolore di genitori e familiari nel sapere il proprio neonato ricoverato in termoculla.

https://mamivoice.com/


SCARICA I MODULI ⬇️