PIZZUL FIRMA IL NUOVO NUMERO DI ELLEDIGÌ MAGAZINE

28-01-2021

elledigiì magazine feralpisalò

“Ed è gol” come solo lui sapeva dirlo. “Baggio che converge” sembra ancora di vederlo. Il doloroso racconto dell’Heysel e di Pasadena. Le partite della Nazionale, i Mondiali e gli Europei, i tanti trionfi dei club italiani o una normale Coppa Italia di metà dicembre.

Bruno Pizzul: la telecronaca alla nostra vita, forbito ed elegante, preciso ed imitatissimo.

Se racconti un gol, lo fai ancora oggi di gola e con un friccico nel cuore. Anche nel vedere la sua firma sul nostro house organ.

Non solo un contenitore di notizie, bensì un mensile di cultura sportiva.

Tante le firme famose ed i volti noti del giornalismo sportivo che hanno dato valore ad EllediGì Magazine con contributi esclusivi, interventi su misura, opinioni sull’attualità, spunti e racconti: dallo sport business alla responsabilità sociale, dall’entertainment USA fino al calcio Paralimpico-Sperimentale:

Marino Bartoletti, volto Rai e già direttore del Guerin Sportivo, la più antica rivista di sport al mondo, in edicola continuativamente dal 1912.

Emanuele Dotto, voce della rivoluzionaria e ultra sessantenne trasmissione radiofonica “Tutto il calcio minuto per minuto”.

Fulvio Giuliani, caporedattore della redazione giornalistica di RTL 102.5, la radio più ascoltata d’Italia.

Stefano Bizzotto, giornalista Rai, voce della Nazionale dal 2003 al 2012 ed esperto di sport internazionale.

Marcel Vulpis, giornalista economico primo in Italia a creare un’agenzia market leader dedicata all’informazione applicata all’economia dello sport, attuale vicepresidente vicario di Lega Pro.

Massimo Lopes Pegna, prima firma estera e corrispondere de La Gazzetta dello Sport a New York per 34 anni.

Pure Franco Baresi, che giornalista non è ma da bresciano doc volle dare il proprio supporto alla sua gente, colpita ma non affondata dal Covid. Tra i campioni più amati, trasversale e universale, in italia e all’estero da chiunque ami lo sport e i suoi valori. Un simbolo.

Sul prossimo numero, in uscita sabato in 60 edicole del territorio, un altro prestigioso intervento: quello di Bruno Pizzul. Non serve aggiungere alcun dettaglio su chi sia e su cosa abbia rappresentato per tutti noi la sua voce, il suo stile di narrazione dotto e l’approccio umile e generoso a microfono spento.

A Feralpisalò, che reputa un orgoglio per la categoria, invia un plauso pensando ai ragazzi che non possono scendere in campo come vorrebbero e all’importanza di un settore giovanile per l’inclusione e l’educazione, con un occhio di riguardo per il progetto “Senza di me che gioco è?”.

La copertina è dedicata a Ludovico D’Orazio, scelto ancora prima della doppietta decisiva di Carpi. Un’intervista a 360 gradi per conoscere il ragazzo che indossa la 19.

Poi i buoni propositi per il 2021 dei giovani leoni e il progetto 10 e lode, che torna con tante novità.

Buona lettura.