Toscano: ''Contento dei giovani. Domenica sarà una partita diversa'' | INTERVISTE

01-11-2018

#feralpisalò #prima squadra
toscano

SALÒ - Grande soddisfazione al termine della sfida di Coppa Italia vinta dai Leoni del Garda contro il Sudtirol. Un successo che è arrivato grazie al contributo di tutto il gruppo, composto per l'occasione anche da tanti giovani. Dei sei convocati dalla Berretti, hanno trovato spazio in tre (Kwarteng, Lanza e Pasotti).


COPPA ITALIA SERIE C, LE INTERVISTE AL TERMINE DI FERALPISALÒ-SUDTIROL


DOMENICO TOSCANO

Ci siamo riconfermati soprattutto nello spirito e nella voglia di raggiungere il risultato. Sono contento per i giovani. Hanno fatto bene, dimostrandosi all'altezza. Il lavoro della società riguardo il settore giovanile è importante e oggi si sono visti i frutti: in campo, i giovani hanno affrontato una partita di Coppa Italia contro una squadra importante.  

Domenica ancora Sudtirol? Sarà una partita diversa sia per noi che per loro. Cerchiamo di recuperare energie mentali e fisiche. Affronteremo una squadra difficile: hanno dimostrato negli anni di giocare per i piani alti della classifica. Ci vorrà la migliore Feralpisalò.  

DANILO AMBRO

E' stata una partita difficile, ma abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo. Abbiamo messo tutto l'impegno possibile e alla fine l'abbiamo portata a casa. Abbiamo sofferto i primi dieci minuti del secondo tempo, però siamo riusciti a venire fuori. Abbiamo speso tanto, ma ora si deve già pensare alla partita di domenica. Lo spirito è positivo, c'è molta soddisfazione: siamo compatti, ci aiutiamo l'uno con l'altro. Prima? Probabilmente dovevamo conoscerci bene. Siamo usciti fuori, da squadra. Ci godiamo il momento. 


GIACOMO PASOTTI

Mi sono trovato molto bene. Sono molto contento per la vittoria e per aver giocato la prima partita in prima squadra. Non mi aspettavo di giocare. E' stata dura disputare tutti e i 120' ma ce l'abbiamo fatta. Siamo felici per il passaggio del turno.

MARK KWARTENG 

Crampi? Non ho mollato. Sono molto soddisfatto e felice della prestazione e della vittoria. Giocare? L'ho saputo nel pomeriggio. Solitamente gioco a quattro in Berretti, ma mi sono trovato molto bene anche a giocare a tre. C'è molta differenza a giocare in prima squadra rispetto alla categoria giovanile.