Tantardini, comunicato ufficiale

03-06-2019

tantardini, addio, falegnamenria, lavoro

Riccardo Tantardini ha rescisso il contratto con i Leoni del Garda. Una decisione molto sofferta da parte del difensore, con noi dalla stagione 2012/2013, arrivata dopo un'altra stagione passata a lottare contro gli infortuni.

Il club gli augura il meglio e, tramite il Ds Andrissi, ha dato al difensore un abbraccio simbolico a nome di tutti.

La scelta del giocatore, inoltre, assume ancor più rilevanza in quanto Riccardo ha deciso di smettere col calcio professionistico. E di entrare nell'azienda del padre, a Lecco, che opera nell'ambito della falegnameria al dettaglio.

"Inizierò dai magazzini - dice Riccardo. Devo imparare bene misure, materiali, ricambi e partite dal basso. Poi, se sarò in gamba, arriverò alla scrivania. Per ora però ho ancora voglia di muovermi... Lo faccio perché un'altra stagione così sofferta non la potrei sopportare. E per rendere il giusto onore ai sacrifici di mio padre che ha creato un'azienda da 20 dipendenti con sudore e dedizione. Il calcio? Rimarrà sempre la mia vita... E la Feralpisalò avrà un posto speciale nel mio cuore avendomi accolto appena uscito dal settore giovanile dell'Atalanta. Grazie di cuore a tutti, dal presidente Pasini a tutti i dirigenti, dagli allenatori ai compagni arrivando ai tifosi: sempre presenti, su ogni campo d'Italia con una grande passione".